Guida: 5 Cose Da Sapere Dopo L’acquisto Di Una Nuova Barca

Acquistare una barca presenta molti vantaggi, tra cui ovviamente quello di avere un’imbarcazione nuova fiammante, la garanzia del costruttore e servizi personalizzati, ma ci sono alcune cose che vanno assolutamente espletate per navigare in tutta tra tranquillità e sicurezza.
Ecco una guida con 5 cose da sapere dopo l’acquisto di una nuova barca.

1. Targhe Laguna Veneta (LV)

Per navigare nella Laguna di Venezia è obbligatorio l’uso della targa LV che va applicata nel lato esterno della barca destro e sinistro.

Il cliente deve rivolgersi ai sistemi territoriali di Mira (VE) richiedendo il modulo A per il rilascio della targa LV e deve preparare la seguente documentazione:

  • Ricevuta di versamento di € 38,00 per il rilascio di una coppia di contrassegni e del relativo documento di accompagnamento su c/c postale n. 1023471228 intestato a “Sistemi Territoriali S.p.A.“, riportando la causale “Spese  contrassegni LV“
  • N° 2 marche da bollo da € 16,00
  • Fotocopia di un valido documento di riconoscimento
  • Foto firmata del natante possibilmente a colori e priva di coperture (teli o simili)

Una volta rilasciata la targa, il cliente la può consegnare al rivenditore per applicarla allo scafo.

2. Assicurazione Motore

Per navigare con un natante è obbligatorio per legge assicurare il motore fuoribordo, visto che è stata abolita l’esenzione per i motori fuoribordo di potenza fiscale inferiore ai 3 cavalli.
All’assicurazione di un motore marino vengono applicate molte norme del codice delle assicurazioni sui veicoli a motore, quindi è possibile ricorrere ad una normale assicurazione RC per mettere in regola il natante e poter navigare. Il cliente è libero di decidere se assicurarlo anche contro furto, incendio o altro.

Sono esclusi dall’assicurazione obbligatoria le barche a remi e i piccoli gommoni.

Per assicurare il motore è necessario richiedere al rivenditore la dichiarazione di potenza del motore, nuovo o usato, per poterla consegnare in copia alla compagnia assicuratrice scelta.

3. Fai il pieno!

Verificare sempre prima di partire per una giornata di divertimento con la vostra barca se avete il pieno di carburante all’interno del serbatoio. E’ importante eseguire questa operazione, altrimenti bisogna chiedere soccorso e far intervenire il carroattrezzi marino.

4. Manutenzione e Cura della barca

Per il buon mantenimento dopo un’uscita nel weekend, si consiglia di lavare la barca e il motore con acqua dolce per togliere il sale (in caso di navigazione in mare) che si è depositato. Questo permetterà di ridurre i punti di ruggine e degrado della vetroresina e della tappezzeria interna nel tempo. Se l’acqua non dovesse bastare ricorrere a prodotti specifici per la pulizia e il lavaggio della barca, che ne assicurano la perfetta durata a lungo.

Lavare ad ogni uscita il motore fuoribordo con le cuffie di lavaggio, ponendole nel piede poppiero e avviando il motore per circa 2/3 minuti. Così facendo eliminerete la presenza di sale all’interno del circuito di raffreddamento del motore che potrebbe corrodere parti interne importanti. Le cuffie di lavaggio possono essere richieste alla CompanyMarine.

Durante il lavaggio della barca, NON spruzzare acqua su apparecchi elettronici, strumentazione motore, casse dello stereo in quanto potrebbe causare danni o malfunzionamenti.

Eseguire annualmente il tagliando al motore. Ricordate sempre che il motore è il cuore della vostra barca e si deve trattare con cura!

5. Navigazione Sicura

Rispettare i limiti di velocità nella Laguna di Venezia, navigando sempre all’interno dei canali segnalati da apposite briccole.

Seguite questa guida su cosa fare dopo l’acquisto di una barca e non avrete alcun problema. Buona navigazione!